F1 2014, GP del Canada vince Ricciardo

9 giugno 2014
  • Salva
  • Condividi
  • 1/55
    In Canada vince l'australiano della Red Bull che ferma la supremazia Mercedes. Secondo Nico Rosberg, mentre Sebastian Vettel ha occupato l’ultimo gradino del podio con la seconda Red Bull. Gara amara per le due Ferrari...

    F1 2014, gp del canada vince ricciardo

    In Canada vince l'australiano della Red Bull che ferma la supremazia Mercedes. Secondo Nico Rosberg, mentre Sebastian Vettel ha occupato l’ultimo gradino del podio con la seconda Red Bull. Gara amara per le due Ferrari con Alonso sesto e Raikkonen decimo.

    LA GARA
    La gara ha avuto inizio in condizioni di caldo estremo con la temperatura dell’asfalto che toccava i 50 gradi centigradi. Hamilton scatta in partenza, ma Rosberg non si fa superare, chiudendo il suo compagno di squadra; tra i due c’è un contatto ma è tutto regolare. Dopo un incidente tra Chilton e Bianchi della Marussia,  entra subito in pista la safety car. Il francese distrugge la monoposto, ma rimane illeso. Sia lui che Chilton, però, sono costretti al ritiro. La safety car esce dal circuito al settimo giro e Rosberg, quindi, rimane in testa a lungo, con Hamilton che rimane incastrato in terza posizione fino al decimo giro, quando finalmente riesce a sorpassare Vettel che gli stava davanti.

    Rosberg rientra ai box al 19esimo giro così come Hamilton e al rientro resta tutto come prima. Al 26esimo passaggio Rosberg entra lungo in una chicane: l’episodio va sotto investigazione dei giudici di gara ma alla fine per il tedesco arriva solo un avvertimento. Hamilton spinge fortissimo e recupera lo svantaggio sul suo compagno di squadra.

    A metà gara sia Rosberg che Hamilton registrano  prima problemi ai freni, poi una perdita di potenza. Dopo il secondo pit stop, al 46esimo giro,  Hamilton va lungo ed è passato da Rosberg al quale aveva momentaneamente strappato il comando durante la sosta ai box. Cinque vetture si trovano racchiuse in distacchi di pochi secondi lottando per la prima posizione, con Rosberg inseguito da Sergio Perez, poi Ricciardo, Vettel e Felipe Massa che, liberatosi di Bottas e Hulkenberg,  si porta in scia alla Red Bull.  

    Al 66° giro alla curva Senna, Ricciardo sorpassa Perez , sempre afflitto da problemi ai  freni e si lancia all’inseguimento di Rosberg, compiendo il sorpasso che vale la vittoria alla fine del 68° e terz’ultimo giro. Il giro successivo anche Vettel sorpassa Perez, mentre Massa che prova a sua volta a passarlo, tampona violentemente il messicano alla prima staccata, finendo duramente contro le barriere. Esce immediatamente la Safety Car che conduce il gruppo fino alla bandiera a scacchi. Fernando, che subisce il sorpasso della McLaren di Jenson Button al penultimo giro conclude al sesto posto. 

    Un GP amaro dunque per le Ferrari. Le due F14 T sono rimaste a lungo una dietro l’altra prima che le soste ai box le dividesse. Alonso, poi, è riuscito ad agganciarsi al treno dei migliori ma ha faticato a compiere sorpassi a causa della mancanza di velocità di punta, mentre Raikkonen è incappato in un testacoda al tornantino che lo ha costretto ad inseguire dal 15° posto.

    © RIPRODUZIONE RISERVATA
    Sposta