Eneos, in Italia gli oli numero uno in Giappone

12 maggio 2017
  • Salva
  • Condividi
  • 1/4
    Sviluppati in collaborazione con i principali costruttori d’auto e il team MotoGP Movistar Yamaha Racing, i lubrificanti giapponesi abbinano massime prestazioni e consumi ridotti.

    Nati con il contributo di Valentino Rossi

    Un’auto con un lubrificante scadente è come una torta senza la ciliegina: lascia l’amaro in bocca. La dolcezza, però, è facilmente raggiungibile, a patto di optare per gli oli Eneos. Lanciati in Italia nel 2016 e prodotti da JXTG Group, una delle principali aziende al mondo nel settore petrolifero ed energetico, i lubrificanti nipponici ad alta tecnologia sono già un must per rivenditori, meccanici, officine e flotte auto. In oltre 20 nazioni europee, gli oli numero uno in Giappone sono riconosciuti quali prodotti innovativi, sviluppati in collaborazione con costruttori del calibro di Toyota, Honda, Nissan, Mitsubishi, Subaru, Yamaha, Suzuki, Hyundai, Daimler e Volkswagen, senza dimenticare la partnership in MotoGP con il team Movistar Yamaha Racing e Valentino Rossi. Eneos può così abbinare la ricerca delle massime prestazioni e il risparmio di carburante; due obiettivi apparentemente agli antipodi, ma che trovano un punto d’incontro nella qualità dei prodotti made in Japan.

    © RIPRODUZIONE RISERVATA
    Sposta