DS 7 Crossback: vocazione hi-tech

13 ottobre 2017
a cura di Redazione Automobilismo
DS 7 Crossback: vocazione hi-tech
Al via gli ordini della Suv francese. Forte di motori benzina e Diesel con potenze da 130 a 225 Cv, può contare su finiture ricercate e soluzioni tecnologiche come le sospensioni predittive.

Anche ibrida dal 2019

DS 7 Crossback: vocazione hi-tech

Ha un compito da nulla: rilanciare le vendite in Italia e in Europa del marchio DS, brand di lusso appartenente alla galassia PSA (Peugeot-Citroën). La nuova DS 7 Crossback, lunga 4,62 metri e forte sia di materiali ricercati sia di soluzione tecniche inedite per la Casa francese, a partire dalla tecnologia ibrida plug-in attesa al debutto nel 2019, vede il listino prezzi partire da 31.100 euro.

Entry level il 1.5 BlueHDi da 130 Cv

DS 7 Crossback: vocazione hi-tech

Sinora disponibile esclusivamente su internet nella ricca versione di lancio La Premiere, la Suv transalpina diviene finalmente ordinabile in modo classico e negli allestimenti più accessibili So Chic, Business e Grand Chic. La gamma motori, destinata a completarsi nel corso del 2018, prevede un 1.5 td BlueHDi da 130 Cv, un 2.0 BlueHDi da 180 Cv e un’unità sovralimentata a iniezione diretta della benzina. Più precisamente un 1.6 PureTech negli step da 180 e 225 Cv. I prezzi, come accennato, partono da 31.100 euro per la 1.5 td con cambio manuale a 6 marce in allestimento So Chic, forte di una ricca dotazione di serie che include i fari allo xeno, il sistema d’accesso con chiave a transponder, il climatizzatore automatico bizona, la strumentazione digitale e dispositivi di sicurezza d’ultima generazione come la frenata automatica d’emergenza.

Visore notturno a infrarossi

Il cambio automatico è riservato ai motori a benzina e al 2.0 BlueHDi da 180 Cv, mentre l’allestimento top di gamma Grand Chic include dotazioni tecniche degne di nota; ad esempio le sospensioni attive DS Active Suspension che si avvalgono di una telecamera per rilevare le imperfezioni stradali regolando di conseguenza l’assetto. Sul fronte della sicurezza debutta il sistema DS Connected Pilot che, attraverso i sensori di bordo e la telecamera frontale, consente di gestire la distanza di sicurezza e la traiettoria del veicolo interfacciandosi con il cruise control adattivo con funzione Stop&Go e con il mantenimento della corsia. Altrettanto hi-tech il visore a infrarossi per scorgere di notte persone o animali. Non c’è che dire, la nuova DS 7 è tutto fuorché banale.

DS 7 Crossback: vocazione hi-tech

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Sposta