Mueller, nuovo ad Volkswagen: richiameremo 11 milioni di auto

29 settembre 2015
  • Salva
  • Condividi
  • 1/29
    Lo ha detto il nuovo amministratore delegato VW, Matthias Mueller, dopo la riunione con un migliaio di top manager del Gruppo a Wolfsburg. Sono 700.000 intanto le Seat coinvolte...

    Mueller, nuovo ad volkswagen: richiameremo 11 milioni di auto

    Loading the player...

    Volkswagen richiamerà tutte le auto coinvolte nel dieselgate. Lo ha detto il nuovo amministratore delegato VW, Matthias Mueller, dopo la riunione con un migliaio di top manager del Gruppo a porte chiuse, tenutasi a Wolfsburg. «Abbiamo davanti un cammino faticoso e un sacco di duro lavoro», dichiara Mueller, «saremo in grado di fare progressi solo a piccoli passi e ci saranno battute d’arresto». Le vetture saranno richiamate dai concessionari per un "riadattamento" che eliminerà il programma incriminato. La soluzione è stata annunciata dopo  l' ultimatum del 7 ottobre dato nei giorni scorsi dall’autorità tedesca federale per i trasporti (KBA).

    E la Seat, la Casa automobilistica spagnola controllata da Volkswagen, ha ammesso che sono circa  700 mila le vetture equipaggiate con con il motore 2.0 TDI Euro 5 (EA 189) incriminato. Mueller, rivolgendosi ai manager, ha assicurato un piano di rinnovamento totale ed esaustivo che include lo scorporamento del marchio Volkswagen dal Gruppo per garantirgli una maggiore autonomia , e controllo, in stile Audi e Porsche.

    Secondo gli analisti il maxi richiamo sarà un'operazione da 20 miliardi di dollari , mentre inizia a delinearsi con maggiore chiarezza la quantità di vetture coinvolte. Si tratta di 5 milioni di auto Volkswagen, 2,1 milioni di modelli Audi, 1,2 milioni di Skoda, 700.000 modelli Seat e 1.8 milioni di modelli commerciali dell' intero Gruppo tedesco. 

     

    © RIPRODUZIONE RISERVATA
    Sposta