Coppa Abarth Classiche: cinque corse adrenaliniche per le storiche dello Scorpione

28 aprile 2016
  • Salva
  • Condividi
  • 1/28
    Nell'ambito delle iniziative di Abarth Classiche, è nata la Coppa Abarth Classiche, campionato riservato alle Abarth e Fiat Abarth, che si articola su cinque appuntamenti: 4 cronoscalate e una gara finale sul circuito di Vallelunga...

    Coppa abarth classiche: cinque corse adrenaliniche per le storiche dello scorpione

    Sin dalle sue origini le competizioni sono nel DNA Abarth. Logico dunque che un gran numero di vetture contrassegnate dal logo dello Scorpione abbiano disputato competizioni nelle varie specialità dell'automobilismo sportivo. Tra queste cronoscalate e gare in circuito hanno visto migliaia di giovani appassionati debuttare a costi accessibili con l'auto utilizzata nel quotidiano.

    4 CRONOSCALATE
    Ancora oggi le Abarth trovano nelle strade in salita e nei circuiti il loro elemento naturale. Così, nell'ambito delle iniziative di Abarth Classiche, è nata la Coppa Abarth Classiche, campionato riservato alle Abarth e Fiat Abarth, che si articola su cinque appuntamenti: 4 cronoscalate e una gara finale sul circuito di Vallelunga, in programma l'11 settembre, in concomitanza con il Trofeo Abarth Selenia e con l'Italian F4 Championship powered by Abarth. 

    Le quattro corse in salita sono la Pieve Santo Stefano-Passo dello Spino (15 maggio), la Cefalù-Gibilmanna (26 giugno), la Cesana-Sestriere (10 luglio) e l'Alpe di Nevegal (31 luglio).

    REGOLAMENTO
    I piloti prenderanno punti nell'ambito della classifica assoluta e di quella di classe. Le automobili in gara dovranno rispondere alle specifiche tecniche previste dai regolamenti CSAI e FIA, dal momento che partecipano a competizioni organizzate da Aci Sport. Per partecipare alla Coppa Abarth Classiche occorre iscriversi attraverso il format che trovate sul sito
    www.abarthclassiche.com, dove è pubblicato il regolamento.

    Abarth ha da poco presentato il nuovo 124 Spider: trazione posteriore, sospensioni raffinate e un motore turbo 1.4 MultiAir a quattro cilindri da 170 CV sotto il cofano, nella versione con cambio manuale a 6 marce o con cambio automatico Sequenziale Sportivo Esseesse a 6 marce con selettori al volante. È già possibile ordinarlo in tutta Europa, Italia inclusa.

     

    © RIPRODUZIONE RISERVATA
    Sposta