Cadillac STS

22 aprile 2005
Cadillac STS
Cadillac STS

Cadillac sts



General Motors manda il suo storico marchio di lusso Cadillac (leggi qui) alla conquista del Vecchio Continente, forte dell’unico blasone americano in grado di competere con i grandi marchi di prestigio europei. Pure essendo già a listino la Suv SRX e la cabrio XLR, l’auto incaricata di aprire la strada è la STS, una berlina tre volumi di quasi cinque metri che si posiziona a metà strada tra le grandi berline e le vere e proprie ammiraglie.

Disponibile solo con motori benzina, può essere scelta col V6 di 3,6 litri da 257 Cv o col V8 Northstar 4.6 da 325 Cv. La forza della STS sta nella ricchissima dotazione di serie, che nell’allestimento Launch Edition raggiunge livelli da vera ammiraglia, per un prezzo che, pur non basso in assoluto, è comunque inferiore, a parità di cilindrata, a quello di Bmw Serie 5 e Mercedes Classe E, peraltro meno accessioriate.

Le STS vendute in Europa, pur essendo prodotte negli Stati Uniti, sono preparate per l’Europa attraverso la ritaratura delle sospensioni e del servosterzo elettronico variabile in funzione della velocità, rendendole più adatte ai gusti nostrani. In particolare le STS V8, complici le coperture da 18 pollici e le sospensioni attive Magnetic Ride Control, sfoggiano un assetto quasi rigido, pur senza compromettere il confort.

Concepita per i lunghi viaggi americani, la STS dà il meglio di sé in autostrada con tutti gli automatismi inseriti, in primo luogo il cruise control adattativo, che mantiene la distanza preimpostata dalla macchina che precede rallentando o accelerando in automatico, con l’head up dispaly che proietta le informazioni chiave direttamente sul parabrezza.

Prezzi:
STS V6 Elegance:            47.950 euro
STS V6 Launch Edition:   50.950 euro
STS V8 Elegance:            59.950 euro
STS V8 Launch Edition:   62.950 euro




General Motors manda il suo storico marchio di lusso Cadillac (leggi qui) alla conquista del Vecchio Continente, forte dell’unico blasone americano in grado di competere con i grandi marchi di prestigio europei. Pure essendo già a listino la Suv SRX e la cabrio XLR, l’auto incaricata di aprire la strada è la STS, una berlina tre volumi di quasi cinque metri che si posiziona a metà strada tra le grandi berline e le vere e proprie ammiraglie.

Disponibile solo con motori benzina, può essere scelta col V6 di 3,6 litri da 257 Cv o col V8 Northstar 4.6 da 325 Cv. La forza della STS sta nella ricchissima dotazione di serie, che nell’allestimento Launch Edition raggiunge livelli da vera ammiraglia, per un prezzo che, pur non basso in assoluto, è comunque inferiore, a parità di cilindrata, a quello di Bmw Serie 5 e Mercedes Classe E, peraltro meno accessioriate.

Le STS vendute in Europa, pur essendo prodotte negli Stati Uniti, sono preparate per l’Europa attraverso la ritaratura delle sospensioni e del servosterzo elettronico variabile in funzione della velocità, rendendole più adatte ai gusti nostrani. In particolare le STS V8, complici le coperture da 18 pollici e le sospensioni attive Magnetic Ride Control, sfoggiano un assetto quasi rigido, pur senza compromettere il confort.

Concepita per i lunghi viaggi americani, la STS dà il meglio di sé in autostrada con tutti gli automatismi inseriti, in primo luogo il cruise control adattativo, che mantiene la distanza preimpostata dalla macchina che precede rallentando o accelerando in automatico, con l’head up dispaly che proietta le informazioni chiave direttamente sul parabrezza.

Prezzi:
STS V6 Elegance:            47.950 euro
STS V6 Launch Edition:   50.950 euro
STS V8 Elegance:            59.950 euro
STS V8 Launch Edition:   62.950 euro


© RIPRODUZIONE RISERVATA
Sposta