Brabus Adventure 4x42: quando il Classe G non basta

19 May 2018
a cura di Redazione Automobilismo
  • Salva
  • Condividi
  • 1/6
    Brabus ha dato vita a una Gelandewagen lussuosa, potente, estrema ma veramente costosa.

    Se scoprendo il Mercedes-AMG Classe G 4x42 credevate di aver visto tutto è giunta l'ora di ricredersi e dare un occhio a cosa il preparatore tedesco ha realizzato partendo da una base già fin troppo stravagante e unica nel suo genere. L'obiettivo è stato quanto mai semplice e ben chiaro: render ancor più estrema, lussuosa e potente la già stratosferica Mercedes-AMG Classe G 4x42. Un risultato ottenuto con la messa in strada del nuovo Brabus Adventure 4x42, una versione per 4 passeggeri ancora più aggressiva, potente e lussuosa.

    La potenza non è mai troppa

    Rispetto alla versione di serie il nuovo mastodontico Classe G con gli steroidi si avvale di un pacchetto estetico, migliorie meccaniche ed elementi adatti all’offroad più estremo. Nello specifico, sotto pelle giace il poderoso V8 biturbo da 4.0 litri, capace di ben 542 CV e 800 Nm di coppia massima, che, grazie al cambio automatico a sette rapporti e alla trazione integrale, permette alla mastodontica Classe G di bruciare lo 0-100 km/h in soli 6,7 secondi e di raggiungere una velocità massima di 210 km/h, limitata a causa dei pneumatici da fuoristrada.

    Brabus Adventure 4x42: quando il Classe G non basta

    Il tocco di fino

    A livello estetico, invece, il Gelandewagen "truccato" si fregia di molti elementi in fibra di carbonio, di una tinta della carrozzeria nera opaca, di verricello sul paraurti anteriore, di protezioni per i gruppi ottici, di pedane per salire a bordo, di portapacchi sul tetto, di mastodontiche gomme tassellate, di doppi snorkel, di luci a Led al di sopra del parabrezza e di faretti sul tetto per la zona posteriore. Il tutto alla modica cifra, esagerata come l'oggetto in essere, di soli 540.000 euro al posto dei circa 220.000 della versione classica.

    © RIPRODUZIONE RISERVATA
    Sposta