BMW Serie 3 MY19: proseguono i collaudi

26 May 2018
a cura di Redazione Automobilismo
BMW Serie 3 MY19: proseguono i collaudi
La generazione G20 della BMW Serie 3 è stata catturata durante le fasi finali dei collaudi su strade pubbliche.

Molto più simile alla sorella maggiore Serie 5, la nuova BMW Serie 3 introdurrà non poche novità soprattutto sotto l’aspetto estetico. A ber guardare, infatti, le ultime immagini che ci sono giunte in redazione, scatti che la ritraggono impegnata nei collaudi finali, mostrano una vettura con camuffa ture più leggere che lascia trasparire una silhouette sempre dinamica e sportiva ma molto più simile alla sorella Serie 5.

Si rifà il trucco

La tre volumi di Monaco dovrebbe introdurre quindi gruppi ottici ridisegnati, un paraurti anteriore molto più aerodinamico, un doppio rene anteriore più generoso, minigonne più profilate, un portellone posteriore maggiormente modellato, passaruota accentuati e un design inedito dei gruppi ottici posteriori. Dovrebbe oltremodo cresce tanto in lunghezza di ben 6 cm quanto nel passo di altri 2 cm così da incrementare l’abitabilità a bordo.

Crescono le performance

Sotto pelle vedrà l’adozione della nuova piattaforma modulare CLAR, una soluzione che non solo permetterà risparmi di peso e una maggiore rigidità strutturale ma anche l’introduzione dei sistemi di sicurezza, tecnologia e infotainment già visti a bordo della nuova Serie 5. Inoltre, al fianco dei classici motori a 3,4 e 6 cilindri (rispettivamente da 1.5, 2.0 e 3.0 litri), tutti rivisiti nei consumi, nel controllo delle emissioni e potenziati di qualche cavallo, vi saranno sempre le versioni sportive M Performance ma non mancheranno le varianti ecologiche che usufruiscono dell’elettrificazione. Stiamo parlando delle versioni ibride plug-in come la 330e e la 325e, la prima da 265 CV e la seconda da 230 CV, con autonomie in modalità puramente elettrica di ben 50 km.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Sposta