Bmw M550d xDrive, l’ora del quadriturbo

9 maggio 2017
a cura di Redazione Automobilismo
  • Salva
  • Condividi
  • 1/10
    La nuova Bmw M550d, disponibile in versione berlina e wagon, può contare su di un 6 cilindri in linea 3.0 quadriturbo da 400 Cv, sulle 4WD e le quattro ruote sterzanti

    Due coppie di turbine a gestione sequenziale

    Si amplia la gamma della nuova Serie 5 con l’introduzione della M550d xDrive, punta di diamante dell’offerta Diesel della Casa tedesca. Una vettura che, disponibile in configurazione sia berlina sia wagon, si fregia di un innovativo 6 cilindri in linea 3.0 quadriturbo da 400 Cv e 760 Nm di coppia. Valori stratosferici, ottenuti grazie alla pressione d’iniezione del carburante portata a 2.500 bar e all’inedita gestione sequenziale delle due coppie di turbine. Alle giranti più piccole, chiamate a lavorare ai bassi regimi, si accompagnano infatti due unità dalla superiore portata, destinate ad agire agli alti regimi. La nuova M550d xDrive scatta così da 0 a 100 km/h in 4,4 secondi in configurazione berlina e in 4,6 secondi in versione Touring. Prestazioni sulle quali influiscono la trasmissione automatica a 8 rapporti del tipo mediante convertitore di coppia e la trazione integrale. La dotazione tecnica si completa con le quattro ruote sterzanti, l’impianto frenante maggiorato M Sport, il kit aerodinamico dedicato, l’assetto ribassato di 10 mm rispetto allo standard e i cerchi in lega da 19 pollici con pneumatici anteriori 245/40 e posteriori 275/35. Optional le sospensioni regolabili abbinate alle barre antirollio attive.

    © RIPRODUZIONE RISERVATA
    Sposta