BMW M5: i due record di drifting hanno dell'incredibile

12 January 2018
a cura di Redazione Automobilismo
BMW M5: i due record di drifting hanno dell'incredibile
Johan Schwartz e la nuova BMW M5 (F90) hanno stabilito due nuovi Guinness World Record nel drifting "senza sosta".

Già solo i numeri fanno girare la testa ma se si pensa a quello che è stato fatto e a come è stato fatto non si può non rimanere a bocca aperta! La Casa dell'Elica è riuscita nell'impresa di riportarsi a casa il record mondiale per il drift più lungo del mondo, un primato che negli anni passati era già stato stabilito dallo stesso Johan Schwartz. Nel 2013, infatti, il pilota tedesco riuscì a completare ben 322 giri e mezzo sul medesimo tracciato a bordo della precedente BMW M5, facendo registrare il record di 82 km in drifting. Purtroppo per lui negli anni seguenti, prima con Harald Müller e poi con Jesse Adams entrambi a bordo di una Toyota GT86, il record passò in mano ai giapponesi che, con il risultato di cinque ore e 46 minuti e una distanza di poco più di 266 km, furono incoronati come i nuovi campioni in questa disciplina.

BMW M5: i due record di drifting hanno dell'incredibile

Due titoli mondiali al prezzo di uno

Ma qualche giorno fa il campione tedesco ci ha riprovato e a bordo della nuova BMW M5 (F90), un bolide spinto dal nuovo 4.4 litri V8 biturbo da 600 CV, si è non solo ripreso il record mondiale per il drifting più lungo ma ha stabilito, insieme a Matt Mullins alla guida di una BMW M5 (F10), anche il record mondiale per il drifting più lungo con due vetture in parallelo. La rivincita è andata in scena sulla pista del BMW Performance Center del South Carolina dove la nuova BMW M5 (F90), guidata da Schwartz, si è esibita in un drift infinito e senza sosta che ha fatto registrare la distanza record di 374,17 km equivalente a ben 8 ore di fila e a più di 2.000 giri della pista circolare.

BMW M5: i due record di drifting hanno dell'incredibile

Drift di coppia e rifornimento senza sosta

Per poter però realizzare questo record senza nemmeno una sosta, Schwartz si è dovuto affidare in primis all'istallazione sulla sua auto di un serbatoio con bocchettone derivato dalle competizioni e in secondo luogo all'affiancamento da parte di una seconda BMW M5 (F10) che, guidata Matt Mullins, gli facesse da auto d'appoggio per i rifornimenti, i quali sono avvenuti in corsa, proprio come avviene per alcuni aerei da combattimento, così da non fermare mai l'auto. Secondo questa soluzione, infatti, le due vetture avrebbero dovuto viaggiare a meno di un metro l'una dall'altra così da permettere il rifornimento al volo di un quantitativo di benzina compreso tra i 56 e i 68 litri in un tempo massimo di 50 secondi. Una strategia per niente facile che le ha viste arrivare al contatto diretto durante il secondo avvicinamento, per fortuna senza conseguenze, ma che le ha portate a viaggiare affiancate in derapata, sia durante i traversi in coppia che durante i 5 rifornimenti avvenuti in corsa, per una distanza totale di 79,3 km in un'ora, stabilendo in questo modo anche il record mondiale per il drifting più lungo con due vetture in parallelo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Sposta