BMW M5 Competition package: tocca quota 625 CV e 800 Nm

5 maggio 2018
a cura di Redazione Automobilismo
BMW M5 Competition package: tocca quota 625 CV e 800 Nm
Le modifiche a motore, telaio, assetto e gomme rendono la nuova M5 ancor più tagliente ed estrema.

Se i numeri della nuova BMW M5, recentemente presentata, non vi dovessero bastare e siete di quelle persone che vogliono sempre il massimo, sappiate che ora la Casa di Monaco di Baviera ha finalmente introdotto in gamma anche il Competition Package, una serie di modifiche che renderanno la nuova BMW M5 quanto mai esagerata.

Base di qualità

L'attuale BMW M5 sfodera già la bellezza di 600 CV e 720 Nm di coppia su un peso di soli 1.800 kg nonostante le generose dimensioni. Prestazioni esorbitanti rese possibili grazie al poderoso motore V8 biturbo da 4.4 litri che giace sornione sotto il lungo cofano motore. La berlinona sportiva dell'Elica, infatti, pur priva di Competition Package è in grado di raggiungere una velocità massima di 300 km/h e di archiviare la pratica dello 0-100 km/h in soli 3,2 secondi. Non fatichiamo quindi ad immaginare che il nuovo pacchetto darà un ulteriore spinta alle già ottime performance della nuova BMW M5.

BMW M5 Competition package: tocca quota 625 CV e 800 Nm

Piccoli accorgimenti

Nello specifico gli ingegneri bavaresi sono intervenuti sulla meccanica riuscendo a tirare fuori altri 25 CV e 80 Nm dal già prestazionale V8. Dopo il motore le amorevoli cure sono state rivolte al telaio e all'assetto, con modifiche specifiche e con l'adozione di molle e ammortizzatori più prestazionali, e infine agli stessi pneumatici, ultimo e vero contatto tra la vettura e la strada, con l'adozione di un set di pneumatici più performanti e studiati appositamente per l'occasione.

BMW M5 Competition package: tocca quota 625 CV e 800 Nm

Ombretto e cipria

A livello estetico troviamo un nuovo impianto sportivo sempre con quattro terminali, nuovi cerchi in lega da 19 pollici (opzionali da 20 pollici), esclusivi dettagli neri all'anteriore e al posteriore che impreziosiscono le già esclusive prese d'aria maggiorate, la griglia frontale anteriore e il paraurti posteriore. Non mancano, infine, la copertura in fibra di carbonio del motore e le soglie battitacco specifiche, mentre non si sa ancora se il pacchetto Competition preveda o meno anche l’impianto frenante in carbo-ceramica. Passando in rassegna finale agli interni troviamo nuovi rivestimenti e dettagli per l’abitacolo con abbondanza di pelle, alcantara e fibra di carbonio.

BMW M5 Competition package: tocca quota 625 CV e 800 Nm

Divertente ed efficace

Naturalmente la berlinona "pepata2 bavarese conterà sempre sul nuovo cambio M Steptronic a 8 rapporti e sull'esclusiva trazione integrale xDrive che, grazie all'elettronica, è in grado di ripartire in modo attivo e continuo la trazione integrale tra anteriore e posteriore o addirittura di inviarla totalmente al posteriore, una volta staccati tutti i controlli, per simulare una vera trazione posteriore.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Sposta