SOCIAL

CERCA

In copertina non poteva non che esserci lei, la nuova berlina sportiva Alfa Romeo. Primo test dunque per la Giulia 2.2 Diesel da 180 cv che punta a prendersi quote di mercato oggi ad esclusivo appannaggio delle tedesche premium. L' affiancano un approfondito dossier sulle novità del Salone di Pechino,ben otto prime impressioni e cinque prove approfondite...
E' in edicola il nostro nuovo numero!

Auto e manutenzione: cosa controllare prima di partire per le vacanze

Spesso non ci si pensa ma anche quando non presenta problemi un’auto deve passare in officina. Ecco cosa controllare per partire sicuri per le vacanze e non rischiare di trovarsi con l'auto in panne...

Auto e manutenzione: cosa controllare prima di partire per le vacanze

Redazione Automobilismo

Lo scopriamo ad ogni estate quando le auto in viaggio sono tante e i controlli delle Forze dell’ordine aumentano: non abbiamo sempre la dovuta cura della nostra auto. Pneumatici sgonfi, olio vecchio o scarso, climatizzatore non efficiente: basta poco per compromettere la serenità di una vacanza, magari prendendo una multa o dovendo attendere un carroattrezzi a bordo strada sotto il solleone. Ecco allora una breve guida su cosa controllare prima di partire.

 

PNEUMATICI
Lo abbiamo scoperto (e succede ogni anno) nei giorni scorsi grazie ad alcuni dati forniti dalla Polizia Stradale e da Assogomma: gli italiani non prestano la dovuta attenzione agli pneumatici. Qualche giorno prima di partire è fondamentale una visita dal gommista per controllare sia l’usura che eventuali danni visibili ma anche la pressione delle gomme. Se non sono in buono stato possono compromettere la sicurezza del viaggio.

 

REVISIONE
La revisione è scaduta? Quanti automobilisti tengono sotto controllo questa data? Eppure è davvero importante farlo perché viaggiare con l’auto non in regola può costare davvero caro (vi rimandiamo ad una nostra precedente guida in merito), sia nei confronti delle Forze dell’ordine, sia della compagnia di assicurazione. Sappiatelo: rischiate di restare senz’auto nel pieno della vacanza. In caso fosse davvero scaduta la revisione, si risolve velocemente andando in un centro autorizzato prima della partenza.

 

IL MECCANICO DI FIDUCIA…
In un’ora o poco più il vostro meccanico può fare un check-up dell’auto, in modo da scongiurare alcuni problemi. Va verificato l’olio motore ed eventualmente sostituito se si devono percorrere molti chilometri: il rischio è di causare grossi danni al motore. Il liquido di raffreddamento è altrettanto importante visto che si viaggia con temperature elevate e spesso – ahinoi – capita di dover restare a lungo in coda con il motore acceso, sforzando così molto il circuito di raffreddamento. Il vostro meccanico verificherà anche l’usura delle pastiglie dei freni, molti automobilisti non si accorgono nemmeno quando sono completamente finite e stanno rovinando i dischi ad ogni frenata; comunque, fino a che non sono completamente usurate non si riesce a capirne lo stato senza un controllo visivo, possibilmente effettuato da un occhio esperto. Per la sicurezza del viaggio è importante anche il liquido lavavetri visto che consente di avere i cristalli sempre puliti e quindi una migliore visibilità. Di conseguenza, verificate anche le spazzole che si rovinano spesso e non consentono un’ottimale pulizia di parabrezza e lunotto posteriore. Anche lo stato della batteria è importante, a meno che non sia vostra ambizione restare bloccati dopo una sosta in un’area di servizio in autostrada: il controllo si esegue in pochi minuti con i dovuti strumenti e, in caso ce ne sia necessità, può servire lasciarla in carica alcune ore o, nella peggiore delle ipotesi, sostituirla.

 

Alcune delle operazioni descritte qui sopra potete effettuarle anche da soli, se avete un po’ di pratica. Però, considerato lo sforzo a cui viene sottoposta l’auto sulla strada delle vacanze, conviene farla verificare da mani esperte, i rischi sono alti e non vorrete essere certo voi quell’automobilista fermo in panne in corsia di emergenza con il cofano aperto e lo sguardo sconsolato… Comunque, verificate di avere in auto triangolo e gilet ad alta visibilità: sia perché sono obbligatori sia perché… non si sa mai!
 

Commenta con
Commenta con
AGGIORNA COMMENTI

Commenta la notizia