Audi R8 Coupé Audi Sport Edition, 200 “pezzi” pregiati

8 maggio 2017
a cura di Redazione Automobilismo
  • Salva
  • Condividi
  • 1/14
    Realizzata in duecento esemplari, l’edizione limitata della supersportiva tedesca può contare su di una livrea esclusiva, interni specifici e il consueto V10 5.2 negli step da 540 e 610 Cv

    V10 5.2 a iniezione diretta stratificata

    Debutta la serie speciale Audi Sport Edition, massima espressione del tema R8. Realizzata in solo 200 esemplari, viene declinata nello step da 540 Cv, con prezzi in Germania da 181.400 euro, e nella configurazione Plus da 610 Cv, proposta a 205.800 euro. La vettura beneficia di un profondo legame con la divisione Audi Sport, a partire dalla livrea (anche opaca) con le calotte dei retrovisori laterali e le side blades in rosso. Look total black per lo spoiler anteriore, la calandra e l’estrattore, mentre i cerchi in lega forgiati da 20 pollici si affidano a un trattamento bicolore. Nulla cambia sottopelle, dato che la supercar di Ingolstadt si affida al consueto V10 5.2 condiviso con la Lamborghini Huracán, forte della strategia di alimentazione a iniezione diretta stratificata, quindi con il carburante immesso sia direttamente nelle camere di scoppio sia indirettamente nei collettori così da favorire il miglior compromesso tra prestazioni, fluidità d’erogazione e consumi. Complici la trasmissione a doppia frizione a 7 rapporti e la trazione integrale gestita elettronicamente, l’R8 Audi Sport Edition scatta da 0 a 100 km/h in 3,5 secondi nello step da 540 cv e in 3,2 secondi in quello da 610 Cv. L’esclusività della versione speciale Audi trova conferma a livello telaistico, dove i freni carboceramici sono previsti sin dall’origine anche per la variante da 540 Cv, e in abitacolo; alla plancia parzialmente rivestita in carbonio si accompagnano il volante dalla sezione inferiore piatta e i sedili in pelle Nappa.

    © RIPRODUZIONE RISERVATA

    Tags

    Sposta