Audi A4 e A5: debutta il micro ibrido

11 ottobre 2017
a cura di Redazione Automobilismo
Audi A4 e A5: debutta il micro ibrido
Grazie alla tecnologia mild hybrid, le A4 e A5 con il motore 2.0 TFSI da 190 o 252 Cv beneficiano di consumi ridotti e dell’omologazione quali vetture ibride. Prezzi da 39.550 euro.

Impianto a 12 volt

Audi A4 e A5: debutta il micro ibrido
Audi A5 Sportback

Audi spinge sull’acceleratore dell’elettrificazione. Dopo la presentazione dell’ammiraglia A8, proposta inizialmente nelle sole configurazioni V6 3.0 TFSI e TDI “mild hybrid”, vale a dire con un sistema elettrico a 48 volt, ora anche le famiglie A4 e A5 beneficiano d’inedite motorizzazioni mHEV che portano in dote tutti i vantaggi fiscali e di mobilità legati all’omologazione quali vetture ibride.

Generatore nelle fasi di decelerazione

Audi A4 e A5: debutta il micro ibrido
Il sistema a 48 volt della nuova A8

Il sistema micro ibrido appannaggio di A4 e A5 si distingue dalla ben più complessa tecnologia dedicata alla nuova A8. Questa prevede infatti un secondo impianto elettrico a 48 volt, laddove A4 e A5 si affidano a una tradizionale soluzione a 12 volt. In entrambi i casi, il sistema alimenta un motore elettrico collegato al propulsore termico tramite una cinghia. Grazie alla tensione più elevata, però, l’ammiraglia può avanzare per inerzia nel range di velocità compreso tra 55 e 160 km/h fino a 40 secondi a emissioni zero, con l’unità a combustione completamente disinserita. Diversamente, sulle A4 e A5 è possibile semplicemente ottimizzare la funzione Start&Stop, complici riavvii più veloci e con meno vibrazioni, e gestire lo spegnimento/riaccensione dell’unità termica durante il “veleggio”, a qualsiasi andatura. In aggiunta, nelle fasi di decelerazione il motorino elettrico agisce da generatore per ricaricare la batteria dell’auto.

Fino a 17,5 km/l per la A4 da 190 Cv

Audi A4 e A5: debutta il micro ibrido
Audi A4

La tecnologia mild hybrid dedicata ad A4 e A5 è applicata ai propulsori 2.0 TFSI – turbo a iniezione diretta della benzina – da 190 e 252 Cv. Come accennato, porta in dote l’omologazione quale vettura ibrida, consentendo di accedere a una serie di benefici come l’esenzione del bollo sino a cinque anni (dove previsto), l’accesso senza oneri alle ZTL e il parcheggio gratuito sulle strisce blu. Nello specifico, la A4 2.0 TFSI ultra 190 Cv mHEV a trazione anteriore (con trasmissione manuale) percorre mediamente 17,5 km/l a fronte di emissioni di 129 g/km di CO2 contro i 17,2 km/l e i 132 g/km appannaggio del “vecchio” modello a tecnologia tradizionale. Lo step da 252 Cv porta in dote la trazione integrale quattro e il cambio automatico a doppia frizione S tronic, percorrendo mediamente 15,9 km/l ed emettendo 144 g/km di CO2. Il sistema mHEV è già disponibile per A4 berlina e Avant (wagon) oltre che per A5 Coupé, Cabriolet e Sportback. La variante da 252 Cv è estesa anche alla A4 Allroad.

A5 Sportback mHEV da 40.430 euro

Audi A4 e A5: debutta il micro ibrido
Audi A5 Sportback

La tecnologia mild hybrid è proposta senza sovrapprezzo e i propulsori mHEV sostituiscono i precedenti. La A4 è così offerta in versione berlina 2.0 TFSI da 190 Cv a partire da 39.550 euro, mentre il listino della A5 Sportback parte da 40.430 euro.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Sposta