Aston Martin Vanquish S Ultimate: il canto del cigno

3 novembre 2017
a cura di Redazione Automobilismo
Aston Martin Vanquish S Ultimate: il canto del cigno
L’edizione limitata della granturismo britannica, prossima a essere sostituita da un nuovo modello, può contare su livree e dotazioni specifiche. Il V12 5.9 eroga 600 Cv.

Fascino inossidabile

Non sarà la supersportiva più veloce del globo, non avrà il V12 aspirato più raffinato del pianeta e, probabilmente, non conquisterà nemmeno il titolo di granturismo più comoda al mondo; senza dubbio, però, la Vanquish S è una delle Aston Martin più affascinanti mai create. Canto del cigno della supercar britannica, presentata nel 2001 e prossima a uscire di scena in favore di una GT più moderna e, quasi certamente, dotata di un propulsore dal frazionamento e dalla cubatura inferiori, la versione S non accetta di abdicare. Prova ne è la serie limitata Ultimate Edition, disponibile con carrozzeria sia coupé sia cabriolet.

Aston Martin Vanquish S Ultimate: il canto del cigno

Tre combinazioni di colore a contrasto

Prodotta in 175 esemplari, la Ultimate Edition verrà proposta in tre esclusive combinazioni di colore a contrasto, con tinta dominante rispettivamente nera, grigia o bianca, ma i clienti avranno la facoltà di personalizzare la livrea della vettura senza alcun sovrapprezzo. Ciò che non cambia rispetto è, piuttosto, la meccanica. Sotto il cofano pulsa, da tradizione, un 12 cilindri a V 48V di 5.935 cc che eroga 600 Cv e 630 Nm di coppia in abbinamento al cambio automatico a 8 rapporti del tipo mediante convertitore di coppia, reso più rapido nei passaggi di marcia rispetto alla Vanquish “base”. Confermate le sospensioni elettroniche, caratterizzate da una taratura ancora più sportiva.

Aston Martin Vanquish S Ultimate: il canto del cigno

Quattro terminali di scarico

Forte di paraurti specifici, prese d’aria ampliate, uno splitter più aggressivo, un estrattore garante di superiori valori di deportanza e, sempre al retrotreno, una batteria di quattro terminali di scarico, la Vanquish S Ultimate Edition porta in dote una miriade di componenti in fibra di carbonio, tetto incluso, nonché cerchi in lega a cinque razze dal look specifico e raffinati interni in pelle. Sono di serie i freni carboceramici. Le prime consegne inizieranno a primavera del 2018 con prezzi da 278.995 euro per la Coupé e da 293.995 euro per la Volante (cabriolet).

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Sposta