Assicurazione auto: con la scatola nera arrivano gli sconti

18 July 2018
a cura di Redazione Automobilismo
  • Salva
  • Condividi
  • 1/3
    Le compagnie assicurative saranno obbligate a erogare sconti sulle polizze delle auto che installeranno volontariamente la scatola nera.

    Attualmente le compagnie assicurative sono ancora libere di poter scegliere se attuare o meno uno sconto al proprio assicurato che decida liberamente di installare a bordo della propria vettura una scatola nera ma in futuro questa scontistica dovrebbe diventare obbligatoria costringendo tutte le agenzie assicurative a prenderne atto. L’ammontare dello sconto, inoltre, non sarà più a discrezione della stessa compagnia, come oggi avviene, ma sarà determinato in via equitativa dalla stessa Ivass (Istituto di vigilanza sulle assicurazioni) che ne fisserà il taglio rispetto alla RCA base.

    Angelo custode

    La legge, dopo mesi di stallo, sembra ora fare dei piccoli passi in avanti. Secondo i decreti proposti, che però devo ancora essere attuati, ogni veicolo assicurato per beneficiare della scontistica dovrà essere equipaggiato di scatola nera che ne registra continuamente non solo l’attività ma anche lo stato e i dati del veicolo assicurato. Tenendo continuamente sotto controllo il comportamento dinamico del mezzo, la scatola nera sarà uno strumento utilissimo nella determinazione delle dinamiche di un possibile sinistro. Avvertito l’urto, infatti, la scatola nera inizierebbe a registrare tutti i dati utili alla determinazione della responsabilità del sinistro. Infine, effettuando una diagnostica H24, la stessa monitorerebbe di continuo la vettura, registrandone la propria integrità funzionale e avvertendo, in caso di guasto, il proprietario.

    Assicurazione auto: con la scatola nera arrivano gli sconti

    Ulteriori sconti

    Ulteriori vantaggi potrebbero però arrivare per tutti quegli automobilisti che accetteranno di sottoporre ad ispezione il proprio veicolo o consentiranno l’installazione a bordo vettura del dispositivo Alcolock, che impedisce l’avvio del motore se il conducente è brillo, oppure non avranno provocato sinistri negli ultimi 4 anni con responsabilità esclusiva o principale o paritaria pur risiedendo nelle Province a maggiore tasso di sinistrosità e con premio medio più elevato.

    © RIPRODUZIONE RISERVATA
    Sposta