Alfa Romeo Giulietta Sport: anima grintosa

19 settembre 2017
a cura di Redazione Automobilismo
Alfa Romeo Giulietta Sport: anima grintosa
Look aggressivo e ricca dotazione di serie: ecco gli ingredienti del nuovo allestimento Sport dedicato alla berlina di Arese. È abbinabile a tutti i motori in gamma, fatta eccezione per il 1.750 da 241 Cv.

Rinnovata nel 2016

Sul mercato dal 2010 e aggiornata nel 2016, la Giulietta non ha mai smesso di essere apprezzata dagli estimatori dell’Alfa Romeo. Dopo essere stata proposta nel 2016 nell’estrema versione Sprint Speciale, ora si rilancia grazie all’allestimento Sport, già visibile e acquistabile presso le concessionarie del Biscione. Un inedito livello volto a conferire grinta e personalità alla berlina media italiana, pur mantenendo un occhio di riguardo al comfort e alla completezza delle dotazioni.

Alfa Romeo Giulietta Sport: anima grintosa

Pack Carbon Sport opzionale

Tra gli elementi caratterizzanti l’allestimento Sport spiccano i cerchi in lega da 17 pollici a cinque fori, le minigonne dedicate, i cristalli posteriori bruniti, il profilo aggressivo dei paraurti – oltretutto corredati di una sottile modanatura in rosso – e gli scarichi maggiorati. La dotazione di serie include gli interni in tessuto, il climatizzatore automatico monozona, i fendinebbia, il cruise control e il sistema multimediale UConnect Live con touchscreen da 5 pollici, forte dell’interazione agevolata con gli smartphone. Immancabile il selettore Alfa DNA, così da optare per diversi programmi di guida che influiscono sull’erogazione del motore, la servoassistenza dello sterzo e la taratura dell’elettronica, mentre costituisce una novità il Pack Carbon Sport che porta in dote la finitura simil carbonio per la griglia anteriore, le calotte dei retrovisori laterali, le minigonne e le cornici dei gruppi ottici.

Alfa Romeo Giulietta Sport: anima grintosa

Top di gamma il 2.0 JTDm da 175 Cv

Nessuna novità a livello meccanico. L’allestimento Sport è disponibile per tutti i motori a listino, incluso il 1.4 turbo bifuel a GPL, fatta eccezione per la versione 1750 Turbo Veloce. È quindi abbinabile al noto 4 cilindri 1.4 turbo benzina da 120 Cv e al 1.4, sempre turbo benzina, con tecnologia MultiAir da 150 o 170 Cv; quest’ultimo chiamato a lavorare con la trasmissione a doppia frizione TCT a 6 rapporti. Quanto ai Diesel, è possibile spaziare dal 1.6 JTDm da 120 Cv, con cambio manuale o automatico, al 2.0 JTDm da 150 o 175 Cv. Lo step più potente, nel dettaglio, abbinabile esclusivamente alla trasmissione TCT. Prezzi da 24.450 a 28.950 euro.

Alfa Romeo Giulietta Sport: anima grintosa
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Sposta